Problema risolto!

Spesso accade di non avere abbastanza osso mascellare  per poter inserire gli impianti dentali nella bocca di un paziente, ma grazie al rialzo del seno mascellare, questa situazione potrà essere facilmente risolta.

Il rialzo del seno mascellare: in cosa consiste

Grazie al rialzo del seno mascellare, un paziente sarà in grado di avere un’osso  sufficiente per poter ospitare gli impianti dentali fissi. 

Questo trattamento consiste in una particolare ma semplice procedura grazie alla quale l’osso  viene aiutato a rigenerarsi.

Partners Bio-Medicali di assoluto spessore mondiale forniscono a CannizzoSTUDIO un supporto merceologico di eccellenza.

Il Dr Cannizzo utilizza ,nei suoi interventi di rigenerazione ossea ,il migliore osso sintetico per ssicurare al paziente la tranquillita’ del successo.

Si tratta  di un intervento di aggiunta di osso che generalmente non crea problemi di alcun tipo al paziente.

CannizzoStudio e precisamente nella persona del Dr Cannizzo vanta una grossa esperienza in ambito di rigenerazione ossea e il paziente puo’ tranquillamente (nel caso in cui necessiti) sottoporsi al trattamento senza timori o preoccupazioni.

Gli interventi di rigenerazione ossea vengono eseguiti in sedazione .Quindi in massima serenita’.

implantologia dentale avanzata

Aumento osseo (rialzo seno mascellare)

In sedazione cosciente e in semplice anestesia locale si interviene con una particolare tecnica con strumentazione mini-invasiva (ultrasuoni) al fine di aggiungere osso sintetico nelle zone dove l’osso del paziente è carente.

Nello specifico si appone una quantita’ idonea di osso sintetico (sotto forma di granuli) sulla base  ossea del paziente e in questo modo il paziente potrà rigenerare il suo osso mascellare.

Tale procedura richiede poi un tempo variabile di mesi (fino a otto mesi): al termine di questo lasso di tempo, il paziente potrà sottoporsi all’intervento che gli permetterà di collegare agli impianti i denti fissi.

La rigenerazione ossea non si effettua quando il paziente non ha deficit ossei e quindi si applicano direttamente gli impianti e si collega subito il ponte fisso (implantologia a carico immediato).

A seconda dunque dell’anatomia del paziente sapremo sempre  in che modo procedere  permettendo in ogni caso di poter ottenere un sorriso che risultera’ perfetto e funzionale.

Concentrato Piastrinico: un asso nella manica!

CannizzoSTUDIO è all’avanguardia per le tecniche di accelerazione della rigenerazione e guarigione ossea mediata dal concentrato piastrinico del paziente stesso.

Le nostre piastrine sono il TURBO nella rigenerazione e solidificazione dell’osso.

Il Dr Cannizzo utilizza la metodica PRGF Endoret e nel caso di particolari rigenerazioni ossee utilizza una speciale centrifuga per il sangue che separa e concentra le piastrine del paziente.

Questo “gel” piastrinico ricchissimo in fattori di crescita e riparativi (del paziente stesso) viene spesso mescolato all’osso sintetico per ottenere una velocizzazione e un’ottimizzazione della ossificazione e guarigione.

Tutto a vantaggio dell’implantologia!

Come le cellule staminali anche le piastrine sono un  potente tipo di cellule presenti nel corpo umano con la funzione di combattere malattie, riparare danni e aiutare a rigenerare i tessuti.

Vengono utilizzate ultimamente anche per far riscrescere i capelli.

Studi scientifici internazionali  hanno evidenziato e certificato l’efficacia della terapia del Plasma Ricco di Piastrine che stimolando l’attività delle cellule staminali e fattori di crescita consente una tangibile ed efficace supporto all’ossificazione sia degli innesti (laddove è necessario) e anche degli impianti.

 

 

Scientist looking at a test tube